Prodotti & soluzioni

Consulenza & servizi

La Banca WIR abbandona gli interessi negativi

Dopo che ieri la Banca nazionale svizzera è intervenuta sui tassi d’interesse, la Banca WIR compie un passo ulteriore e dal 1° luglio 2022 diventa la prima banca in Svizzera a disapplicare i tassi d’interesse negativi sui depositi della clientela aziendale e privata, indipendentemente dall’importo. Finora, comunque, rispetto ad altri operatori del settore la banca cooperativa aveva sempre applicato limiti di esenzione molto elevati.

Basilea, 17 giugno 2022 | Giovedì, la Banca nazionale svizzera (BNS) ha comunicato il rialzo del tasso di sconto dallo -0,75% allo -0,25%. La Banca WIR compie un ulteriore passo in avanti e a partire dal 1° luglio 2022 eliminerà completamente i tassi d’interesse negativi per la sua clientela aziendale e privata. Finora, questi interessi venivano riscossi su averi molto consistenti; nel confronto settoriale la banca cooperativa svizzera ha infatti sempre fissato limiti di esenzione piuttosto elevati oltre i quali applicare una remunerazione negativa dei depositi.

«Con questa mossa, la Banca WIR intende assumere consapevolmente il ruolo di apripista», spiega il CEO Bruno Stiegeler. Da sempre, la Banca offre in Svizzera tra le migliori condizioni sulle soluzioni di risparmio e di previdenza.

Presso la Banca WIR, i tassi d’interesse negativi trovano applicazione unicamente sul lato del credito: l’«Ipoteca valore aggiunto WIR» è un caso, unico nel mondo finanziario, in cui la banca cooperativa versa alla clientela che ha optato per una soluzione di finanziamento in moneta complementare WIR un tasso fisso annuo dell’1,5% per cinque anni.

La Banca WIR abbandona gli interessi negativi (PDF)

 

A causa di lavori di mantenimento, l’E-Banking non sarà disponibile dal 18.06.2022, ore 22.00, fino al 19.06.2022, ore 06.00.

A causa di lavori di mantenimento, l’E-Banking non sarà disponibile dal 18.06.2022, ore 22.00, fino al 19.06.2022, ore 06.00.