Prodotti & soluzioni

Il mercato ipotecario del futuro: Banca WIR collabora con CredEx

Nel ambito della digitalizzazione, Banca WIR soc. cooperativa continua a puntare sulla collaborazione con le fintech svizzere: la nuova partnership con Credit Exchange AG tiene conto della fondamentale trasformazione del mercato ipotecario svizzero. Ciò significa che i clienti beneficeranno di condizioni di finanziamento di prim'ordine.

Basilea, 10 settembre 2020 | La Banca WIR soc. cooperativa prosegue la sua strategia di diversificazione e avvia una collaborazione con Credit Exchange AG (CredEx). Grazie alla fintech svizzera, ora la banca cooperativa 100% svizzera promuove una piattaforma digitale nel mercato ipotecario del futuro. «La collaborazione con CredEx rappresenta un’opportunità per offrire ai nostri clienti finanziamenti a condizioni che altrimenti sarebbero prerogativa esclusiva solo delle casse pensioni e delle assicurazioni», afferma Claudio Gisler, responsabile marketing e prodotti della Banca WIR.

Con il passaggio dall’analogico al digitale, il mercato ipotecario svizzero sta affrontando una vera e propria rivoluzione di importanza capitale. La collaborazione fra la Banca WIR e CredEx consente di colmare un divario e offre ai clienti, fra le altre cose, anche un valore aggiunto in termini finanziari. Un’interconnessione fra clienti finali, vendite e creditori comporta maggiore efficienza e trasparenza per tutti. «Con questo passo, la Banca WIR consolida la sua posizione di pioniera nella costituzione digitale del futuro mercato ipotecario svizzero», illustra il fondatore di CredEx, Hanspeter Ackermann.

La fintech ha visto gli albori nel 2018 quale piattaforma di aste in grado di coniugare domanda e offerta. Gisler spiega che in futuro non sarà necessariamente la stessa azienda a occuparsi di consulenza, gestione e finanziamento, e che a causa dei margini in calo nel settore ipotecario è fondamentale elaborare con la massima efficienza proprio in casi standard.

Hanspeter Ackermann, fondatore di CredEx, è lieto di avviare una collaborazione con un partner forte: «Siamo felici e orgogliosi di aver trovato nella Banca WIR un player estremamente competente, esperto e attivo nel settore del mercato ipotecario svizzero». Per i clienti, la cooperazione si traduce in un mix digitale fra know-how in materia di finanziamenti da parte della Banca WIR e allettanti condizioni presso casse pensioni e assicurazioni sulla piattaforma firmata CredEx. Gisler prosegue: «Le nostre profonde conoscenze relative al finanziamento delle proprietà si fondono con un’eccellente gestione a condizioni premium. Possiamo così offrire un valore aggiunto ottimale ai nostri clienti».

Dopo la collaborazione avviata con VIAC e AMNIS, rispettivamente piattaforma digitale di risparmio in titoli e averi e fornitore online di servizi di scambio valutario a prezzi agevolati per le PMI, ora la Banca WIR prosegue la proficua strategia con partecipazioni e partenariati nel quadro della digitalizzazione e dell’innovazione. La pipeline prevede già ulteriori collaborazioni con fintech svizzere.

Il mercato ipotecario del futuro: Banca WIR collabora con CredEx (PDF)